Una calda, pazza estate che sa di Mala Fiesta

Una calda, pazza estate che sa di Mala Fiesta

Metti l’estate, tanto caldo, un’atmosfera altrettanto bollente, una musica che ti conquista e il gioco è fatto. Non ha tradito le aspettative “La Mala Fiesta”, il nuovo format di Postepay Sound Parco Gondar dedicato ai ritmi urban, dalla black al reggaeton, passando per l’hip hop. Quella vissuta venerdì 5 agosto è stata un’esplosione di colori e musica, condita da tanta, tanta sensualità e movimenti di bacino . E non poteva essere altrimenti quando ospiti sul palco Osmani Garcia, l’artista cubano più ascoltato di sempre. Bastano solo poche hit per assicurare la migliore festa reggaeton che si possa immaginare.

Cantante, autore e produttore discografico, Osmani Garcia è per il suo Paese e per tutti “La Voz”. E non solo, verrebbe da dire: da star indiscussa con numerosi premi all’attivo, l’artista cubano ha sfoggiato sul palco un carisma e un’energia uniche e inconfondibili. La sua hit “El Taxi” featuring Pitbull ha raggiunto i 700 milioni di views su Youtube, con buona pace (e gioia) degli istruttori di Zumba di tutto il mondo, che lo amano per l’energia e il sound che ha impresso nel nuovo singolo “Sacudetela Arena”, nuovo successo globale. Con delle premesse così…

A far salire la temperatura della Pineta di Postepay Sound Parco Gondar ci hanno pensato, a partire dalle 23, delle giovani e ormai vecchie conoscenze e garanzie della location cult salentina: il trio di Try It Out, I-Dren feat Lampo, e a seguire dall’1,30, Santo from Mighty Bass feat Dj Spike & Mista Big Tings. A loro il compito di traghettare un pubblico già carico e pronto verso il clou della serata. Il mood giusto, con la musica giusta, ci vuole ben poco a trovarlo. La scenografia spettacolare e dei performers da urlo fanno il resto: niente effetti speciali, solo tanta energia sopra e sotto il palco.
Movimenti sensuali e avvolgenti: si chiama reggaeton. E con il suo travolgente ritmo venerdì ha conquistato tutti. Se vi sembra poco sfornare delle hit che sappiano mescolare le radici della musica cubana con il pop internazionale, allora dovete assolutamente vedere il signor Garcia in concerto.

Dalle 2,30 Postepay Sound Parco Gondar si è letteralmente infiammato, con un pubblico scatenatissimo già alle prime note di “El Taxi”. Quello che prende vita sopra e sotto il palco è un movimento spontaneo che seduce e mescola, come nel suo stile, diversi generi, uniti tutti da un filo conduttore: la sensualità. E il nostro Osmani non si è risparmiato affatto, regalando ai suoi fan una performance bollente (guarda la gallery completa). Dal palco, fino a due passi dal pubblico, con tanto di videoselfie e balletti provocanti, accompagnato – naturalmente – dalle sue girls, Osmani non ha deluso l’animo black del Gondar e dei suoi fedelissimi.

Un party esplosivo non può lasciare a bocca asciutta i suoi ospiti. Ecco allora che dalle 3,30 fino a notte fonda (o mattino, sarebbe il caso di dire) Postepay Sound Parco Gondar ha continuato a far festa con i tanti dj che hanno infiammato la Pineta. Una “Mala Fiesta” esplosiva fatta di sana e reale magia. Da ripetere, e anche subito: appuntamento oggi, giovedì 11 agosto, con l’aftershow del primo appuntamento live della rassegna “Gusto Dopa al Sole”.

 

(Chiara Pisanello)